italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

MILITARE ITALIANO UCCISO IN AFGHANISTAN. NAPOLITANO: "MORTO PER LA PACE"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Un alpino dell'ottavo reggimento di Cividale del Friuli, il caporalmaggiore Luca Sanna, è stato ucciso oggi in uno scontro a fuoco nell'avamposto 'Highlander', a circa 10 km dalla base principale nel contingente militare italiano a Bala Murghab. Il militare, originario di Oristano aveva 33 anni.

Il militare, insieme ad un commilitone, ferito meno gravemente, sarebbe stato colpito alla testa da un colpo d'arma da fuoco ed è stato portato alla base militare Columbus ma è deceduto di lì a poco. I particolari sull'episodio sono stati forniti dal generale Massimo Fogari, capo ufficio pubblica informazione dello Satato Maggiore della Difesa.
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, "appresa con profonda commozione la notizia dello scontro a fuoco avvenuto a Bala Murghab in cui un militare italiano ha perso la vita e un altro è rimasto ferito, esprime - si legge in una nota diffusa dal Quirinale - i suoi sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei famigliari del militare caduto nella missione internazionale per la pace e la stabilità in Afghanistan, e un affettuoso augurio al militare ferito".
Una riunione è stata convocata al Ministero della Difesa per fare il punto sull'episodio. Con il ministro Ignazio La Russa saranno presenti, tra gli altri, il neocapo di stato maggiore della Difesa Biagio Abrate, il capo di stato maggiore dell'Esercito Giuseppe Valotto, il comandante del Coi (Comando operativo di vertice interforze), Giorgio Cornacchione e il consigliere militare del ministro, l'ammiraglio Paolo La Rosa.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]