italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

MAFIA, OPERAZIONE ANTIRACKET DELLA DIA NEL PALERMITANO

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

Sono sei in tutto le persone arrestate all'alba nel corso di un'operazione antimafia della Dia all'alba nel palermitano. In manette sono finiti esponenti delle famiglie mafiose di Partinico e Carini, in provincia di Palermo, con l'accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso, tentata estorsione ed estorsione aggravata in danno di alcuni imprenditori edili della zona. Nel corso delle indagini sono state registrate alcune riunioni durante le quali i taglieggiatori imponevano alle vittime le modalità, i tempi e la consegna delle somme di denaro richieste. Numerose le perquisizioni. Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto presso la Direzione distrettuale antimafia di Palermo Antonio Ingroia, e dai sostituti procuratori Gaetano Paci e Francesco Del Bene. In manette sono finiti Calogero Giovanni Battista Passalacqua, 80 anni, pregiudicato, attualmente ai domiciliari; Vito Failla, 45 anni pregiudicato; Giacomo Lo Duca, imprenditore edile incensurato; Andrea Lo Duca, 30 anni, incensurato. I provvediemnti restrittivi sono invece stati notificati in carcere a Leonardo Vitale, 25 anni pregiudicato e Alessandro Arcabascio, 38 anni pluripregiudicato. Le indagini scattate nel gennaio del 2009, in un primo momento sono state indirizzate nei confronti di un imprenditore locale sospettato del tentativo di infiltrazione nell'organizzazione mafiosa attraverso le imprese a lui riconducibili. Attraverso le intercettazioni telefoniche e ambientali, invece, gli investigatori hanno accertato che in realtà l'imprenditore era sottoposto a tentativi di estorsione da parte di Calogero Giovanni Battista Passalacqua e Leonardo Vitale, rispettamente reggenti delle famiglie mafiose di Carini e Partinico. Il compito di imporre e riscuotere le tangenti era invece affidato a Failla, Lo Duca e Arcabascio.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]