italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

INTERCETTAZIONE UNIPOL: PROCURA CHIEDE ARCHIVIAZIONE PER SILVIO BERLUSCONI

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

La procura di Milano ha chiesto l'archiviazione per Silvio Berlusconi che, si è appreso oggi, era indagato per ricettazione e concorso in rivelazione di segreto d'ufficio

, insieme al fratello Paolo e ad altre persone, nell'inchiesta sul trattamento dell'intercettazione telefonica tra Piero Fassino e Giovanni Consorte
ai tempi delle indagini sul tentativo di scalata a Bnl da parte di Unipol.
Il pubblico ministero Maurizio Romanelli ha invece chiesto il processo per il fratello del Cavaliere, Paolo Berlusconi, in qualità di editore del quotidiano il Giornale; dell'amministratore delegato della società Rcs (Research control system) Roberto Raffaelli, delegato a fornire le attrezzature necessarie alla polizia giudiziaria per intercettare; per Fabrizio Favata ed Eugenio Petessi per "concorso in rivelazione di segreto d'ufficio".
Il 31 dicembre 2005 "Il Giornale" pubblicò la ormai famosa conversazione tra Fassino e Consorte, quando uno diceva all'altro "Abbiamo una banca" ma tale intercettazione allora era ancora coperta da segreto istruttorio. Roberto Raffaelli, l'imprenditore che era capo della Research Control System, società che forniva alla Procura le attrezzature per le intercettazioni, avrebbe rivelato il contenuto della nota intercettazione ad altre due persone (ora indagate), tra cui l'imprenditore Fabrizio Favata. Queste, a loro volta, avrebbero rivelato la conversazione a Paolo Berlusconi che, ricevuto il nastro della telefonata su una 'pen drive' lo avrebbe girato "al quotidiano Il Giornale". Secondo la ricostruzione del pm, la rivelazione del segreto, così determinatasi, sarebbe avvenuta in favore di "Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio in carica".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]