italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

BATTISTI, PARTITI IN PIAZZA A ROMA PER L'ESTRADIZIONE

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

Piazza Navona gremita da un centinaio di persone, tra cui molti esponenti del Pdl, del Movimento per l'Italia, dell'Udc e una delegazione Idv, davanti all'ambasciata del Brasile contro la decisione di Lula di non estradare Battisti. Tanti gli striscioni esposti dai manifestanti, che chiedono "giustizia e non vendetta" e definiscono Lula e Battisti "vigliacchi".
Non sono mancati momenti di tensione tra gli stessi manifestanti. Il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, è stato interrotto durante il suo intervento da un piccolo gruppo di manifestanti che gli hanno urlato: "Terrorista sei te". Di Pietro ha comunque annunciato che L'Idv presenterà una sua mozione in Parlamento per l'estradizione, ma che è disposto ad appoggiare anche l'iniziativa di altri gruppi parlamentari. Anche il Pd appoggerà una mozione unitaria, ma Andrea Sarubbi ha ricordato che un documento bipartisan era stato già votato diversi mesi senza avere seguito. Anche alcuni esponenti del Pd, una delegazione senza big di partito, sono scesi in piazza. "Sono giorni di festa per questo i vertici del partito non sono presenti a Piazza Navona", ha spiegato Roberto Morassut, in rappresentanza del Pd.
Tante le presenze dei vertici del Pdl. "Diversamente da quello che qualcuno vorrebbe, la questione non è semplicemente bilaterale tra Italia e Brasile. E' una questione molto più complessa che riguarda organismi di carattere diverso", ha sottolineato il ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, assicurando che "ora il Governo si appellerà a tutti gli organismi che possono aiutarci ad avere giustizia. Il presidente Berlusconi e il ministro Frattini hanno già annunciato di lavorare per un eventuale coinvolgimento dell'Ue". E se il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, ha affermato che "Il principio di lasciare impunito un terrorista inquieta le coscienze dei democratici di tutto il mondo", il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, ha alzato il tiro sostenendo che sul caso Battisti c'è stata "un'influenza francese molto negativa". "Per molti anni - ha precisato Cicchitto - la Francia è stata un territorio in cui il terrorismo italiano operava e si rifugiava". Il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa ha reso noto che il suo partito "ha presentato una mozione in Parlamento che impegni il Governo ad assicurare Battisti alla giustizia italiana".
Presenti al sit-in anche diversi familiari delle vittime dell'ex terrorista del Pac, fra cui Alberto Torregiani, rimasto paralizzato nell'agguato ordinato da Battisti in cui venne ucciso il padre. Torregiani in mattinata aveva incontrato il premier Berlusconi all'aeroporto milanese di Linate. "Ho espresso la mia solidarietà, quella del governo e della mia parte politica - ha dichiarato il presidente del Consiglio - e ho proposto a Torregiani di venire a Bruxelles la terza settimana di gennaio dove, con il Partito Popolare Europeo, organizzeremo una conferenza stampa per far conoscere la realtà dei fatti e arrivare fino alla corte di giustizia de L'Aja». Pur ribadendo che il caso Battisti "non farà mutare i rapporti tra l'Italia e il Brasile", Berlusconi ha chiarito che la richiesta di estradizione dell'ex terrorista dei Pac non è "un fatto di vendetta". Quanto a Battisti, il capo del governo ha aggiunto di ritenerlo un "criminale vero rivestito di ideologia politica", un uomo, ha aggiunto Berlusconi, che "operava nella maniera terribile che tutti ora sono venuti a conoscere".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]