italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Maratona

Alex Zanardi corre a Padova pensando alle Olimpiadi

L'ex pilota si pone come obiettivo i giochi di Londra 2012
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'anno scorso tagliò il traguardo per terzo e confessò di essere "arrabbiato, perchè mi sono fatto fregare alla fine. Ma se penso ai ruzzoloni fatti alla mia prima partecipazione a Padova devo dire che di progressi ce ne sono stati molti". E altri progressi Alex Zanardi li cercherà anche domenica 17 aprile, giorno della dodicesima edizione della Maratona S.Antonio. Il campione bolognese ha infatti annunciato che sarà al via della rinnovata corsa su strada padovana, che partirà da Campodarsego arrivando in Prato della Valle. "Sto preparando la nuova stagione, sempre di handbike, intendiamoci. Questa mia nuova passione sportiva richiede molto più tempo per l'allenamento rispetto all'automobilismo - ha da poco scritto nel suo sito Zanardi, recentemente visto in tivù nelle vesti di conduttore del programma di Rai Tre 'E se domani' -. Per me è un'esperienza nuova cercare di "raschiare tutto ciò che c'è in fondo al barile" con l'allenamento e devo dire che oggi mi rendo conto degli errori compiuti l'anno scorso nel preparare il Mondiale, anche a causa del mio eccesso di entusiasmo: sono arrivato all'appuntamento clou più stanco che allenato. 'Mea culpa' quindi, tuttavia, forte di questa esperienza, sono ripartito quest'anno con più metodo. Il lavoro sta andando bene, e anche se mi alleno praticamente sei giorni alla settimana, lo sto facendo con più 'giudizio' e le sensazioni sembrano buone. Per arrivare a Londra 2012 i risultati di questa stagione saranno determinanti".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]