italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tennis

Roland Garros: bene Schiavone, eroica Errani

Esordio comodo per Francesca Schiavone, detentrice della corona di Parigi. Impresa di Sara Errani che vince rimontando da 0-5
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Non poteva sperare in un esordio più facile e morbido Francesca Schiavone, detentrice della corona del Roland Garros. La milanese ha vinto con un comodissimo 62 60 contro la giovane americana Oudin, tennista che dopo l'esplosione di qualche tempo fa pare essersi un po' arenata, e appesantita. La Schiavone ha dominato il campo in ogni centimetro, non soffrendo i colpi della rivale e mostrando un campionario non dissimile da quello che 12 mesi fa l'ha portata in trionfo. Che la sua condizione fosse in crescita lo dimostrano i risultati delle ultime settimane; adesso la aspettiamo in match più impegnativi. Al prossimo turno se la vedrà con la Dolonts, giocatrice semisconosciuta al grande pubblico. Chi invece ha fatto una vera impresa è Sara Errani. La emiliana era sotto 50 nel terzo set contro la McHale: non s'è data mai per vinta e rimontava lo svantaggio, annullando ben due match point. Sul 65 in suo favore perdeva l'occasione per vincere il match, che si allungava ancora. Il break decisivo per Sara arrivava sul 7 pari, quando strappava la battuta all'americana e chiudeva finalmente dopo quasi tre ore di battaglia. Al prossimo turno impegno severo contro la slovacca Hantuckova. Tra le big, esordio facile per la n.1 Wozniacki, che cedeva solo due games alla nipponica Date.

In campo maschile, Potito Starace perde malamente contro il colombiano Falla. E' un tennista ostico, poiché dotato di un tennis potente e non molto regolare, però da un "terraiolo doc" come il campano ci si aspettava qualcosa di più. Perso il primo set al tiebreak, Starace scompariva dal campo, cedendo i restanti set per 61 61. "Poco da dire, lui è mancino, tira forte e mi far giocar male, mentre io sono sceso in campo poco tonico. Mi secca molto uscire così presto da Parigi, ma è andata così", queste le laconiche dichiarazioni di Starace nel dopo match. Ben altra prestazione ha fornito invece Simone Bolelli, già bravo a passare i tre duri turni di qualificazione. Ha avuto "fortuna" nel pescare il canadese Dancevic, uno che sulla terra non si trova per nulla bene; resta l'ottima prestazione del bolognese, che vince e convince con lo score 61 63 67 62. Ecco le sue parole: "Quando ho perso il terzo set non ho mai avuto paura, perché mi sentivo bene, superiore al mio avversario. Sto lavorando bene con Furlan e tutto il mio staff, soprattutto sul piano mentale, e ora che qualche vittoria sta arrivando spero di continuare su questa strada positiva. Al prossimo turno dovrei trovare Murray... a Roma ha giocato un match bestiale contro Djokovic, sarà molto dura. Lui proverà a rubarmi il tempo, io dovrò essere sempre aggressivo e tenere in mano lo scambio". Per il resto, 40esimo successo in fila per Djokovic, che pare sempre più inarrestabile e ormai a due passi dall'eguagliare il record all time di successi consecutivi da inizio stagione di John McEnroe del 1984, quando vinse 42 match in fila, perdendo la sua imbattibilità proprio a Parigi in finale contro Ivan Lendl. Bene anche Federer, che vince in scioltezza contro Feliciano Lopez. Clamorosa invece sconfitta per il ceco Berdych, qua semifinalista lo scorso anno: in vantaggio di due set, s'è fatto rimontare e sconfiggere dal qualificato francese Robert. Buone notizie per Fabio Fognini, che pensava di trovare proprio Berdych nel prossimo turno. Per lui s'è aperto una fetta di tabellone molto interessante, che teoricamente lo potrebbe portare fino agli ottavi. Oggi esordio per Nadal e Maria Sharapova, attesissima dopo la vittoria di Roma. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]