italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Lettera del sindaco dopo la morte dei quattro bambini

Alemanno chiede altri 30 milioni di euro per l'emergenza rom

Stupore e irritazione dal Viminale: "Fino a ieri nessuna segnalazione"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Fa discutere e apre un caso politico la lettera spedita oggi dal sindaco di Roma Gianni Alemanno al ministro dell'Interno Maroni e al prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro. Alemanno, dopo la tragedia della morte dei quattro bimbi rom, chiede altri 30 milioni per gestire l'emergenza nomadi, suscitando perplesssità e "sorpresa" al Viminale. La replica del ministero è tutta basata sulle cifre. E ricorda di aver stanziato complessivamente 60 milioni di euro per l'emergenza in cinque regioni. (Lazio, Campania, Lombardia, Veneto e Piemonte). Al Lazio ne sono andati un terzo (20 milioni circa), ai quali vanno aggiunti altri 12 milioni concessi da Comune e Regione, per un totale di 32 milioni di euro. Intanto, l'assessore alle Politiche sociali della Giunta Alemanno, Sveva Belviso, fa sapere che "l'Amministrazione si è adoperata sin da subito per dare un aiuto concreto ai genitori dei bimbi morti due giorni fa nel rogo avvenuto nell' insediamento di via Appia Nuova, innanzitutto offrendo accoglienza presso una delle strutture comunali preposte. La famiglia, però - ha spiegato Belviso - non ha voluto accettarla".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]