italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Camorra

Operazione 'Verde Bottiglia', era il colore della jaguar di 'Sandokan'

Il nome dell'operazione che ha fruttato un maxi sequestro ai boss della camorra ha preso il nome dal colore della macchina di Schiavone
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'operazione 'Verde Bottiglia' della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli - che ha consentito un sequestro beni nel basso Lazio per oltre 100 milioni di euro a un clan vicino a quello dei Casalesi guidato Francesco Schiavone, detto 'Sandokan' - prende il nome da una circostanza che, secondo gli investigatori, evidenzia il rapporto fiduciario tra i boss De Angelis e lo stesso 'Sandokan'. Secondo quanto riferito dai collaboratori di giustizia - fra tutti Domenico Bidognetti, elemento di vertice del clan dei Casalesi e luogotenente di Francesco Bidognetti - l'ottimo rapporto tra De Angelis e Francesco Schiavone, ormai ultratrentennale, fu suggellato da un regalo: una Jaguar verde bottiglia, di cui 'Sandokan' era appassionato. In una dichiarazione dove si parla di questo sodalizio, Domenico Bidognetti dice, in riferimento a De Angelis: "Lo incontravo spessissimo a Casal di Principe in quanto era persona di Francesco Bidognetti, anche se non abitava più a Casale, ma nel basso Lazio, tra Formia e Gaeta...". "Egli era in ottimo rapporto anche con Francesco Schiavone 'Sandokan' - dice ancora il collaboratore di giustizia - tanto che una volta gli regalò una Jaguar verde bottiglia. Ricordo questo episodio in quanto sapevo che Francesco Bidognetti aveva espressamente chiesto a De Angelis, che veniva a Casale con questa macchina, di regalarla a 'Sandokan', che era un appassionato di Jaguar". Domenico Bidognetti fu presente quando il regalo di De Angelis fu consegnato a Francesco Schiavone, circostanza che ricorda bene in quanto "Mario Caterino, tornando da Formia, entrando nell'abitazione di Schiavone, in via Bologna, rimase incastrato nel cancello elettrico che delimitava la proprietà, danneggiando l'auto". Infine, parlando del supporto che De Angelis era solito fornire ai Casalesi di 'Sandokan' il pentito aggiunge: "...mi sono recato in Formia sul finire degli anni '80 per fare degli appostamenti finalizzati a rintracciare ed uccidere componenti del clan Bardellino".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]