italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Otto e mezzo

Caso Battisti, Vendola: "Quanta giustizia in sanzione dopo 25 anni?"

Il governatore della Puglia e leader di Sel: "sentirsi rappresentato da ciò che sta facendo nel merito il presidente della Repubblica Napolitano"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

«Ho rispetto per un argomento che evoca ferite ancora aperte in Italia. C'è una questione di principio per cui chi ha commesso reati molto gravi e sfugge alla sanzione penali provoca scandalo nella coscienza civile, ma c'è anche un'altra considerazione da fare: quando il tempo che passa tra il momento in cui si è commesso un reato e la sanzione è di 25 anni, il rischio è che il sentimento della giustizia si dissoci dall'amministrazione della giustizia e che ci si trovi ad avere a che fare con due persone differenti». Così il leader di Sel Nichi Vendola interviene nella trasmissione Otto e mezzo su LA7 sul caso Cesare Battisti. Il leader di Sel precisa che non è contrario all'azione che l'Italia sta facendo nei confronti del Brasile dopo aver negato l'estradizione dell'ex terrorista rosso e puntualizza di «sentirsi rappresentato da ciò che sta facendo nel merito il presidente della Repubblica Napolitano», ma ribadisce: «Noi dobbiamo consentire sempre che chi infranga le regole subisca la giusta pena, ma non so quanta giustizia ci sia quando intercorre un tempo così lungo». E aggiunge: «Se la giustizia italiana viene poi rappresentata nel mondo con le parole del presidente del Consiglio dette al presidente Obama, forse questo fa sorgere qualche dubbio nella credibilità della nostra giustizia»

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]