italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Il Senatur a tutto campo

Clandestini, Bossi: "Se arrivano li mandiamo in Germania e in Francia"

Il leader del Carroccio soddisfatto per l'allargamento della maggioranza
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Usa i consueti toni coloriti Umberto Bossi per fare il punto sul rischio di un esodo oceanico dal Nord Africa in rivolta. Il ministro delle Riforme esterna sull'ipotesi di un arrivo incontrollato di clandestini e propone la sua ricetta.

"Intanto non sono arrivati - dichiara - speriamo che non arrivino. Se arrivano li manderemo in Francia e Germania". Quanto alla situazione in Libia, il Senatur si mostra più cauto, limitandosi a dire che "aspettiamo ordini dall'Europa".  Di tutt'altro tenore la posizione sul fronte interno, dopo la liquefazione di consensi di Futuro e Libertà in favore del Pdl, che sul piano parlamentare esce di ora in ora, di defezione in defezione, sempre più rafforzato. Bossi appare soddisfatto per l'ampliamento della maggioranza alla Camera con l'arrivo di deputati al gruppo misto ed il ritorno di altri da Fli al Pdl. La maggioranza cresce? "Pare di sì - spiega il Senatur - Vediamo in Aula". Il leader del Carroccio torna anche sull'astenzione in Consiglio dei ministri sul decreto che istituisce la Festa dell'Unità d'Italia per il prossimo 17 marzo: "Costa tantissimo - osserva Bossi -. Vediamo dopo il federalismo".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]