italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Movimento 5 Stelle

2013, la rivoluzione di Grillo: "Avremo 30 deputati"

Il comico genovese ha presentato la candidatura del ventenne Mattia Calise a sindaco di Milano
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dalle amministrative alle politiche. Si fa più ambizioso il progetto elettorale di Beppe Grillo, che guarda avanti, sul lungo termine, per attuare la sua 'rivoluzione'. "Nel 2013 avremo 30 deputati e per questa politica sarà la fine - ha detto il comico genovese - Sarà una vera e propria rivoluzione". Grillo ha presentato la candidatura del 20enne Mattia Calise a sindaco di Milano per le prossime elezioni amministrative di maggio. "Il nostro obiettivo è di allungare la memoria degli italiani - ha spiegato Grillo -, farli ragionare. La memoria degli italiani dura solo cinque minuti. Le rivoluzione nascono sempre da piccoli gruppi, bisogna rifare questo paese, non c'è nessuna alternativa a questo Movimento perchè da soli certamente i politici non si autoriformeranno. Nessuno diminuirà della metà i parlamentari o abolirà le province. La verità - conclude - è che abbiamo un Parlamento abusivo perchè ci hanno tolto il diritto di scegliere gli eletti con la preferenza, abbiamo un Parlamento che non rappresenta assolutamente nessuno. Dobbiamo andare avanti per la nostra strada e mandarli tutti, democraticamente, a vaff...".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]