italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

La polemica

Udc:"No al diktat, continuiamo a lavorare"

Renata Polverini:"Restano in giunta"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Continua la polemica fra Udc e maggioranza per la permanenza nelle giunte del partito di Pierferdinando Casini. La Governatrice del Lazio, Renata Polverini prova a smentire le frasi attriubuite al Premier:"Ho detto ieri che non era possibile che il presidente Berlusconi avesse detto una cosa del genere e che l'Udc era in Giunta e ci rimaneva saldamente". Tuttavia in una nota la segreteria centriste chiarisce la sua posizione. "L 'Udc ha stipulato accordi programmatici con i presidenti delle Giunte regionali e quindi è intenzionata a proseguire nel lavoro iniziato lo scorso anno nel rispetto dei programmi. Il giorno dopo l'aut aut attribuito al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che avrebbe invitato il suo partito a rompere le alleanze con i centristi a livello locale, a via due Macelli si tira dritto. Anche perchè, numeri alla mano, se le intenzioni del Cavaliere avessero un seguito, il rischio sarebbe quello di veder entrare in crisi le Giunte. «Noi -dice Mauro Libè, responsabile Enti locali dell'Udc- abbiamo preso impegni chiari con gli elettori e le le sparate di Berlusconi non ci hanno intimorito un anno fa e non ci intimoriscono adesso. Del resto, dopo le dichiarazioni che abiamo visto da parte di varie presidenti di Giunta, il problema sorge tra Berlusconi e i suoi dirigenti locali". Ma sotto i riflettori non sono solo gli accordi passati, ma anche quelli che ipoteticamente potrebbero essere stipulati in futuro per le prossime elezioni Amministrative. "Abbiamo una linea molto chiara -afferma sempre Libè- di voler presentare la nostra proposta amministrativa dove si voterà nella primavera. È ovvio che, ove si registrassero delle convergenze programmatiche che potrebbero portare ad un'incisiva azione amministrativa per il bene dei cittadini, saremmo pronti a valutarle".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]