italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Parma

Arrestati per omicidio in Germania, assolti dopo 10 anni dalla Cassazione

In primo grado la condanna a 24 anni.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dieci anni per 'chiudere i conti' con un omicidio avvenuto il 28 gennaio '85 a centinaia di chilometri da Parma, a Neu Isemburg, in Germania. I parmigiani Angelo Spinelli, oggi 53 anni, e Giovanni Manzini, 54, sono stati definitivamente assolti dall'accusa di aver ucciso Karl Friedrich Benzinger, 58 anni, dirigente in pensione della Volkswagen trovato morto nella sua villetta vicino a Francoforte. La prima sezione penale della Cassazione - riferisce la Gazzetta di Parma - ha dichiarato inammissibile il ricorso della Procura generale di Bologna. Condannati a 24 anni dalla Corte d'assise di Parma nel luglio 2008 per omicidio premeditato (il pm aveva chiesto l'ergastolo), nel febbraio dello scorso anno Manzini e Spinelli erano stati assolti dalla prima Corte d'assise d'appello di Bologna. Vecchi soci nella gestione della palestra 'American gym', i due si ritrovarono dietro le sbarre nel gennaio 2003, per quell'omicidio avvenuto diciotto anni prima. Furono le parole di Claudio Vitali, nel febbraio 2001, ad incastrarli: l'uomo, per un periodo socio della palestra, disse che negli anni '80, frequentandola, venne a sapere da Manzini che lui e Spinelli avevano ucciso, strangolandolo, Benzinger, padre di Katharina, allora studentessa universitaria a Parma che aveva una relazione con Spinelli. Il movente, secondo i giudici parmigiani, sarebbe stato la 'fame di denarò da parte di Spinelli. Inoltre il suo legame con la giovane sarebbe stato contrastato dal padre, e ancora, Spinelli avrebbe saputo che l'ex dirigente tedesco aveva fatto testamento in favore delle tre figlie, escludendo l'ex moglie. Manzini, secondo questa ricostruzione investigativa, avrebbe partecipato all'omicidio con la promessa di una lauta ricompensa. Soddisfatti, dopo la decisione della Cassazione, i due parmigiani: "Dopo tanti anni - hanno fatto sapere tramite i loro legali - è la fine di un incubo". L'omicidio, 26 anni dopo, resta senza firma.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]