italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Allerta geomagnetica

Eruzione solare record: Gps, satelliti e comunicazioni radio rischiano di andare in tilt

Un'intensa radiazione diretta in questi giorni verso la Terrra.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Gps e satelliti in tilt, così come le comunicazioni radio sulla terra. Non è uno scenario da film di fantascienza ma l'effetto reale di un'eruzione solare. La più potente registrata negli ultimi quattro anni dai ricercatori della Nasa.

Secondo gli scienziati, il cosiddetto 'solar flare' sarebbe del tipo X. Il più potente della scala di misurazione. La più forte attività eruttiva del sole è stata osservata nella notte tra il 14 e il 15 gennaio, confermano gli esperti del Solar Dynamics Observatory, e un'intensa radiazione si sta dirigendo proprio in questi giorni verso il nostro pianeta. Il British Geological Survey ha lanciato un allarme geomagnetico per i prossimi giorni, nei quali sarà possibile il verificarsi di aurore boreali, alcune di esse già apparse nel nord dell'Irlanda e della Gran Bretagna. Secondo gli esperti il Sole si sta risvegliando dal punto di vista dei bagliori dopo un periodo di bassa attività durato diversi anni, e questa potrebbe essere solo la prima di una serie di eruzioni di notevole intensità.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]