italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Massimo riserbo della Farnesina

Algeria, fiorentina rapita: "Sto bene, sono nelle mani di Al Qaeda"

Audiomessaggio trasmesso dall'emittente di Dubai Al Arabiya
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Sarebbe nelle mani di Al Qaeda Sandra Mariani, la donna di 53 anni rapita due settimane fa nel sud dell'Algeria. A confermarlo, un audiomessaggio trasmesso questa notte dalla tv satellitare Al-Arabiya. "Sono Maria Sandra Mariani - afferma la donna in francese nel messaggio audio recapitato alla tv di Dubai - e sono stata rapita il 2 febbraio del 2001 vicino a Djanet, in Algeria. Sono ancora nelle mani di al Qaeda nel Maghreb islamico e in particolare sono nelle mani del battaglione Tareq Ben Zayad, che è guidato da Abdul hamid Abu Zayd". La registrazione inizia con la voce di un uomo che, in arabo, dice: "Noi, Al Qaida per il Maghreb islamico, dichiariamo di detenere questa donna da mercoledì 2 febbraio e desideriamo che ella possa rivolgersi al suo capo di Stato". Al Arabiya riferisce di essere stata contattata da un portavoce di Al Qaida per il Maghreb islamico che ha rivendicato il sequestro della donna, circostanza data per scontata ma non ancora ufficializzata. Il sedicente rappresentante dei terroristi ha confermato che la Mariani è viva. Si è appreso inoltre che la tv satellitare è riuscita a parlare con la turista italiana, usando non meglio precisate «fonti» di cui dispone in Algeria. La turista, dipendente di un agriturismo di San Casciano, era stata sequestrata da un commando armato nel Sahara algerino, 250 km a sud di Djanet, non lontano dalla frontiera con il Niger. Sulla vicenda la Farnesina ha emesso un comunicato nel quale si ribadisce lo stretto riserbo sulle azioni dispiegate per gestire il caso.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]