italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tennis

Schiavone e Fognini avanti tutta

Giornata positiva al Roland Garros con due azzurri agli ottavi di finale, oggi in campo alle 11 Roberta Vinci
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Per una volta il tennis azzurro non parla solo "rosa" nei grandi tornei, grazie a Fabio Fognini. Il talentuoso tennista ligure infatti ieri ha sconfitto in 4 set il pericoloso (ma stanco, veniva da un match terminato 13/11 al quinto set!) spagnolo Garcia Lopez, strappando cosi' il pass per gli ottavi di finale in un torneo dello Slam, il suo miglior risultato. Ha giocato bene Fabio, mostrando non solo quel tennis "facile", ricco di accelerazioni vincenti da ogni lato del campo, ma anche una serenita' e consistenza finora sconosciuta. Che sia maturato? E' presto per dirlo; va detto che e' stato bravo e fortunato ad infilarsi in un buco del tabellone, lasciato libero dal ceco Berdych, sconfitto malamente al 1' turno dopo la semifinale 2010. Domani Fabio si scontrera' contro lo spagnolo Montanes, forse il peggior avvesario possibile per Fognini, poiche' picchia duro, con continuita', e soprattutto lo costringera' a restare tanto in campo perche' non molla mai una palla, e pensare molto in campo... "E' l'occasione della vita..." ha dichiarato in sostanza Fognini dopo il successo, non abbiamo un azzurro nei quarti a Parigi dal 1995 con Furlan.

Nel femminile vittoria per nulla convincente della campionessa in carica Francesca Schiavone. Contro la cinese Peng, picchiatrice "quadrumane", e' entrata in campo letargica, forse rilassata fin troppo, quasi scarica. La sua rivale si avventava con veemenza sulle palle un po' corte e per nulla angolate della milanese, trovando winner in serie. Sotto 1/3, si scuote Francesca, inizia a tagliare di piu il campo, gioca un tennis piu' vario e lungo, con qualche top vigoroso e discese a rete, tanto che infila un filotto di 16 punti a 3 che le valgono un doppio break e quindi il  primo set. Pero' il match era gia' girato a favore di Francesca perche' la cinese a meta' del primo set s'e' sentita male, forse una piccola congestione visto il freddo pungente della prima mattina parigina, tanto da aver quasi vomitato in campo e subito un abbassamento di pressione. Appena iniziato il secondo set, la cinese ha deciso di ritirarsi, quindi via libera per la Schiavone che affrontera' negli ottavi la Jankovic, ex n.1 del mondo ma da qualche tempo piuttosto scaduta come qualita' di tennis e classifica. Il tabellone rosa dalla parte di Francesca s'e' improvvisamenete aperto, grazie alle sorprendenti sconfitte della Stosur (finalista 2010) e della n.1 Wozniacki, annientata dall'avvenente slovacca Hantuckova. La semifinale non e' piu' un miraggio, ma passera' proprio da una vittoria domani contro la Jankovic.

Per il resto, Federer show contro un Tipsarevic fin troppo dimesso ("Mi sento molto bene" ha dichiarato Roger), grande prestazione di Gasquet che finalmente raggiunge la seconda settimana a Parigi sconfiggendo il mancino brasiliano Bellucci. Il match del giorno era quello tra Del Potro e Djkovic, ancora imbattuto nel 2011 (39 vittorie in fila!). Purtroppo gli organizzatori hanno del tutto "cannato" il programma, mettendo questo straordinario match di terzo turno come quarto incontro sul centrale. Visto il prolungarsi di Wawrinka vs Tsonga (vittoria del primo in 5 set, rimontando da due set sotto), la sfida e' stata spostata sul Lenglen alle 19, scatenando non solo le ire furibonde del pubblico del centrale, privato di un match cosi' importante, ma rendendo impossibile la conclusione dell'incontro stesso. Due set di grande qualita' hanno visto prima uno show di Djokovic, reattivo ed elastico come non mai; poi il ritorno di Del Potro, che presa confidenza con i colpi del rivale ha iniziato a servire meglio e soprattutto bombardare con il suo dritto impressionante. 63 Djokovic, 63 Del Potro, si ripartira' oggi per un match 2 su tre, ma a nostro parere l'incontro e' assai falsato. Allez France...

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]