italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tentato stupro

Adesca 12enne su Facebook. Arrestato maresciallo dell'Esercito.

Decisiva la denuncia dei genitori della ragazza che controllavano il social network
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Maresciallo dell'esercito di circa 45 anni ha adescato su Facebook una bambina di 12 anni. Venerdì è stato fermato per tentata violenza sessuale quando l'ha incontrata dopo averle dato un appuntamento. Oggi il fermo è stato convalidato e trasformato in arreto dal gip Bruno Giordano. In base a quanto ricostruito dal pubblico ministero del Tribunale di Milano Giancarla Serafini, l'indagato già conosceva la 12enne, che era figlia di un'amica. Ne ha quindi ottenuto l'amicizia su Facebook e ha chattato a lungo con lei in internet, finché le ha dato un appuntamento. I genitori della ragazzina, però, tenevano sotto controllo il suo profilo sul social network e avevano denunciato ai carabinieri quanto stava accadendo. Così quando il maresciallo ha lanciato l'esca, in realtà è caduto nella trappola degli investigatori, che lo hanno fermato. Il maresciallo risponde di tentata violenza sessuale sulla base di una sentenza della Cassazione del 1993, secondo la quale i parametri per valutare un tentativo di stupro sono molto severi nel caso di presunte vittime minori di 14 anni. In questo caso, l'uomo non solo ha chattato con la 12enne facendole delle avances, ma quando l'ha incontrata di persona, prima di finire in manette, la stava facendo salire sulla propria auto.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]