italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Il ricordo

Venti anni fa la mafia uccideva il giudice Paolo Borsellino

La strage di via D'Amelio in cui persero la vita anche cinque agenti della scorta, due mesi dopo l'attentato di Capaci dove morì Giovanni Falcone
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Sono passati venti, lunghissimi, anni da quando in un torrido pomeriggio di Luglio, l'Italia venne scossa nuovamente dall'infame mano della mafia che uccise il giudice Paolo Borsellino. 

Oggi, nel 2012, nel suo nome e in quello di Giovanni Falcone, generazioni intere uscite dal silenzio vivono e lottano in segno e in nome del sacrificio di due uomini di Stato, e dei loro agenti, contro la mafia, contro le mafie. Il loro lavoro continui a servire da insegnamento ogni giorno e in ogni luogo. Per sempre.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]