italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Yara

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Commozione

Yara, aperta la camera ardente a Brembate

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La camera ardente allestita per il feretro di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa a Brembate Sopra (Bergamo) il 26 novembre scorso e trovata uccisa tre mesi dopo in un campo di un paese vicino, è stata aperta al pubblico questa mattina alle 8.

Brembate

Yara, terminata prima fase autopsia. Si lavora a comparazioni

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 La parte più importante dell'esame autoptico condotto sui resti di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate Sopra (Bergamo) il cui cadavere è stato trovato sabato scorso in un campo di un paese vicino, si è conclusa questa notte all'Istituto di medicina legale di Milano. Ma le analisi anatomopatologiche proseguiranno oggi e nei prossimi giorni per ottenere eventuali evidenze di valore investigativo tra i reperti isolati.

Brembate

Sei coltellate per uccidere Yara

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Yara Gambirasio è stata colpita dal suo assassino con almeno sei coltellate, alcune delle quali inferte con molta violenza. È quanto riporta l'Ansa che apprende da "fonti qualificate" che stanno indagando sulla morte della tredicenne di Brembate. L'esame del cadavere avrebbe evidenziato una ferita alla gola, una al polso e ben quattro alla schiena, una delle quali molto profonda all'altezza dei reni. L'ipotesi è che la ragazza sia stata prima colpita al collo, poi al polso, nel tentativo di difendersi, e infine alla schiena.

Brembate

Yara, terminati i rilievi. Tanti curiosi sul luogo ritrovamento

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Sono ufficialmente terminati poco prima delle 18 i rilievi e le indagini scientifiche sul luogo del ritrovamento del cadavere di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa il 26 novembre scorso a Brembate sopra i cui resti sono stati trovati ieri pomeriggio a Chignolo d'Isola in un campo incolto della zona industriale.

Brembate

Yara, gli inquirenti:"Corpo era lì da tempo"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Yara Gambirasio, la 13enne il cui corpo senza vita è stato trovato ieri, è probabilmente morta subito dopo la sua scomparsa avvenuta il 26 novembre scorso. A spiegarlo sono gli investigatori, ma soprattutto a farlo è il suo corpo in avanzato stato di decomposizione. Difficile riconoscere all'istante i tratti dolci della tredicenne, giovane promessa della ginnastica ritmica. Secondo gli investigatori, Yara da tempo si trovava dove ieri è stata ritrovata. Una quasi certezza che deriva, anche in questo caso, dalla logica e dalle tracce scientifiche.

Brembate

Yara, il Questore:"Trovate cose importantissime"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 "Abbiamo trovato cose importantissime". Lo ha detto il questore di Bergamo, Vincenzo Ricciardi, stamani in uno dei diversi sopralluoghi che ha effettuato sul luogo del ritrovamento del cadavere di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa il 26 novembre scorso, i cui resti sono stati trovati ieri pomeriggio a Chignolo d'Isola.

Brembate

Yara, una lunga agonia nel freddo letale

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"I due dna trovati non sono di Yara, dei suoi famigliari e di nessuno dei profili in mano alle forze dell'ordine". Lo ha detto il procuratore capo di Bergamo, Massimo Meroni, durante una conferenza stampa in Procura. Quindi, allo stato, si tratta di tracce di sconosciuti. Yara Gambirasio è morta "subito dopo la scomparsa. Nell'arco di qualche ora". spiega il procuratore. Quello che è certo è che Yara è stata colpita con un'arma da taglio "al collo, al polso, al dorso, e forse anche sulle gambe".

Brembate

Yara, domani conferenza stampa degli inquirenti

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una conferenza stampa sul caso dell'omicidio di Yara Gambirasio è stata annunciata dagli inquirenti per domani in Procura a Bergamo. Secondo quanto diffuso dall'ufficio del Procuratore Capo, Massimo Meroni, la conferenza si terrà alle 11. Massimo riserbo, invece, sul tema dell'incontro, anche se non si esclude che si tratti di un semplice punto della situazione sullo stato delle indagini. In questi giorni alcuni giornali hanno avanzato ipotesi di un omicidio legato ad un rituale satanico e la possibile morta della 13enne per dissanguamento.

Brembate

Yara, la Procura contro Daniela Santanchè:"Avrebbe fatto meglio a tacere"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La Procura della Repubblica di Bergamo non ci sta alle affermazioni di Daniela Santanchè, sottosegretario all'Attuazione del Programma, che ieri aveva affermato al Giornale che "Dopo la vicenda della piccola Yara i magistrati dovrebbero dimettersi" perchè "se avessero impiegato per le ricerche le stesse risorse e tecnologie che hanno speso per indagare sulle ragazze dell'Olgettina forse Yara sarebbe ancora viva", e rompe il silenzio che ha caratterizzato questi tre mesi d'indagine sull'omicidio di Yara Gambirasio.

Brembate

Yara, parlano i genitori:"Quel mostro va preso"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"La famiglia e noi, la comunità di Brembate, ci aspettiamo delle risposte, ci aspettiamo giustizia, non vendetta. Quel mostro, quella bestia, quell'animale, va preso assolutamente". Diego Locatelli, sindaco di Brembate di Sopra e da anni amico della famiglia Gambirasio, esprime il dolore per la morte della piccola Yara il cui assassino è ancora in libertà. Più volte sottolinea che papà Fulvio e mamma Maura «vogliono giustizia e non vendetta».

Bambini scomparsi

Piera Maggio:"Creare pool specializzato in scomparsa minori"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Io non ho mai perso la speranza di riabbracciare mia figlia. È una speranza forte, che non mi ha mai abbandonato in tutti questi anni". A parlare è Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la bambina inghiottita nel nulla a Mazara del Vallo (Trapani) il primo settembre del 2004, quando aveva quattro anni. "Io mi batto per tutti i bambini scomparsi e non solo per mia figlia" dice parlando con la stampa e lancia una proposta: creare un pool specializzato per la ricerca di minori scomparsi.

Brembate

Yara, domani nuovo sopralluogo in area ritrovamento

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un nuovo sopralluogo, finalizzato ad una particolare indagine scientifica, dovrebbe essere effettuato domani mattina nel campo ai margini dell'area industriale di Chignolo d'Isola (Bergamo) dove sabato scorso sono stati trovati i resti di Yara Gambirasio.

Brembate

Yara, estesa area divieto per telecamere e fotografi

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 È stata estesa l'area di via Rampinelli, nei pressi dell'abitazione della famiglia Gambirasio, vietata agli operatori televisivi. Il provvedimento è stato preso dopo che intorno alle 13, alcuni operatori Tv avevano filmato, seppure da alcuni metri di distanza, un'auto con a bordo la mamma di Yara, Maura Panarese, che stava rientrando a casa. La strada di villa Gambirasio è sempre stata presidiata dalla forze dell'ordine.

Autopsia

Yara, il medico legale:"Non posso e non voglio dire nulla"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Non posso e non voglio dire niente perchè è a rischio anche la credibilità di quello che dirò, poi, un domani". Così l'enatomopatologa, Cristina Cattaneo, replica ai cronisti che chiedono informazioni sull'esito dell'autopsia di Yara Gambirasio, la 13enne bergamasca trovata senza vita sabato scorso a tre mesi esatti dalla scomparsa. "C'è un magistrato competente su questo caso -sottolinea-, chiedete a lei, è l'unica persona che può dire qualcosa.

Brembate

Yara, l'autopsia durerà fino a tarda notte

Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'autopsia sul corpo di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa il 26 novembre scorso a Brembate il cui corpo è stato ritrovato sabato pomeriggio in un campo di Chignolo d'Isola, è stata interrotta poco prima delle 20. Intorno alle 20.30 è ripresa, dopo una breve pausa, e dovrebbe proseguire ad oltranza fino a tarda notte. L'esame autoptico viene effettuato all'istituto di medicina legale di Milano con il concorso della dottoressa Cristina Cattaneo specialista, tra l'altro, nelle ricerche sui resti umani, e alla presenza degli inquirenti.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]