italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

negozi

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Ecco le date scelte dalla Regione

Shopping, saldi al via il 2 Luglio

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Saranno il primo sabato del mese di luglio e il primo giorno feriale antecedente l'Epifania le date di inizio delle vendite di fine stagione estiva e di fine stagione invernale per gli anni 2011/2012. Lo ha deciso la giunta regionale, su proposta dell'assessore al commercio Cristina Scaletti.

COMMERCIO

Cgil, posizione critica sulle nuove aree commerciali

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Mentre si sta rapidamente concludendo la Conferenza di pianificazione nell’ambito del procedimento di approvazione del Piano del Commercio provinciale, e le proposte avanzate da alcune Amministrazioni locali suscitano alcune perplessità all'interno del sindacato, che si sommano alle tante critiche delle Associazioni di Categoria.

SICUREZZA E TECNOLOGIA

Ecco “nebbiogeno”, l'antifurto in stile padano

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si tratta di un sistema antirapina di nuova concezione, studiato per la sicurezza di ambienti medi e piccoli: un dispositivo di piccole dimensioni capace di sprigionare in pochi secondi una fitta nebbia “chimica” che satura l'ambiente, costringendo il malvivente ad allontanarsi e uscire dal locale.

L'INDAGINE

Crisi economica, cattivi presagi per i commercianti del centro storico

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Oltre la metà, il 56%, dei titolari delle 255 imprese del centro storico del commercio, dei servizi e dell’artigianato intervistate da Confesercenti Modena segnala di avere dovuto sopportare, nel 2010 rispetto al 2009, il calo del proprio fatturato.

Ironia fiorentina

"Caro Renzi, se tu voi aprire i' Primo Maggio, le chiavi son sotto i' tappetino"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'ironia dei fiorentini non va mai in vacanza, nemmeno il Primo Maggio, festa dei Lavoratori. "Caro Renzi, se tu voi aprire i' Primo Maggio, le chiavi son sotto i' tappetino...!!!". Questa era la frase scritta da un negoziante del centro, su un cartello che ha lasciato attaccato alle vetrine del suo esercizio lo scorso Primo Maggio.

LA POLEMICA

Sitta e i commercianti ai ferri corti

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Quel che emerge dalle risposte dei commercianti coinvolti nell’indagine di Confesercenti, a mio avviso, è una visione pessimistica dovuta a uno stato di disagio vero e forte causato dal calo di attività dei negozi.

CENTRO STORICO

Confesercenti sonda le paure e le difficoltà dei commercianti

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un disagio latente e marcato manifestato da un numero rilevante di operatori del Centro Storico di Modena: è quanto emerge, sia pure con sfumature più o meno marcate, dall’indagine realizzata nel mese di febbraio da Confesercenti Modena. Un’operazione di ascolto “a tappeto” che ha coinvolto 360 imprenditori che lavorano nel cuore della città.

L'INDAGINE

I dati del questionario posto ai commercianti del centro

Immagine articolo - Il sito d'Italia

A essere contattate sono state 360 imprese, 255 delle quali hanno risposto al questionario. Si tratta d’imprese che operano prevalentemente nel commercio, 81%, quindi i pubblici esercizi, 10%, l’artigianato, 6% e, infine, i servizi, con il 3%. Rispetto alla natura giuridica, la ditta individuale (41,6%) è la più presente.

Nuove aree commerciali, parte il confronto il Provincia

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una realtà commerciale articolata ed quilibrata, con circa 11 mila attività commerciali, poco più di un milione di metri quadrati di superficie di vendita e una netta prevalenza delle strutture di vicinato e medio piccole, cresciute negli ultimi anni.

Levata di scudi contro il progetto di un nuovo centro commerciale in via Morandi

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dura presa di posizione delle associazioni di categoria modenesi. Il progetto, già in fase avanzata di elaborazione da parte della Giunta comunale, che ha sollevato i malumori dei commercianti, riguarda la realizzazione di un centro commerciale extra- alimentare nella sede della vecchia Amiu, in via Morandi – via Divisione Acqui. Sono previsti 10mila metri quadrati di superficie da destinare a diverse tipologie di esercizi commerciali, riuniti in una struttura unica. Per poter procede in tale direzione l'amministrazione chiederà alla Provincia una deroga al piano per il commercio.

Scontrino fiscale: un “optional” per il 73% dei commercianti

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Numerose irregolarità nella emissione degli scontrini fiscali da parte degli esercizi commerciali di Modena e provincia sono state riscontrate dalla Guardia di Finanza durante alcuni servizi di controllo: su 62 esercizi ispezionati, 45 attività commerciali, il 73% dunque, sono risultati irregolari.

Negozi chiusi il 17 marzo. Deroga per il Centro Storico

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La Giunta regionale dell'Emilia Romagna ha stabilito che il prossimo 17 marzo, festa nazionale, gli esercizi commerciali dovranno rimanere chiusi. Le eccezioni riguardano i comuni con un'economia prevalentemente turistica, le città d'arte o le singole zone di una città di forte interesse storico e artistico, come nel caso del Centro di Modena. I negozi del cuore della città dovrebbero quindi restare aperti la mattina di giovedì 17 marzo.

Saldi: partenza positiva

Immagine articolo - italia domani

I dati raccolti sui volumi di vendite sembrano far intravedere una debole ripresa dei consumi. Almeno è quanto emerge dall'indagine condotta da FISMO, associazione aderente a Confesercenti Modena, che ha monitorato un centinaio di operatori commerciali del settore abbigliamento, intimo e calzature dopo circa una decina di giorni dall’avvio dei saldi invernali.

PROTESTA SCUOLA, DENUNCIATI ORGANIZZATORI DEI CORTEI NON AUTORIZZATI

Immagine articolo - italia domani

Continuano i vandalismi legati ai cortei non autorizzati, gli ultimi proprio la scorsa settimana durante una manifestazione contro la riforma Gelmini. Dieci le persone denunciate dalle forze dell'ordine per aver organizzato il corteo. I contestatori hanno preso di mira negozi e soprattutto banche, danneggiando e imbrattando vetrine e insegne. Salgono così a 90 le denunce complessive nell'ambito dei vari episodi di protesta studentesca avvenuti in città contro la riforma dell'università.

NEGOZI APERTI IL PRIMO MAGGIO: SINDACATO SUL PIEDE DI GUERRA

Immagine articolo - italia domani

Sindacati sul piede di guerra contro l'apertura dei negozi in occasione del primo maggio. Cgil, Cisl e Uil attraverso una lettera aperta congiunta esprimono sdegno per "l'ordinanza sugli orari commerciali con cui il Comune di Firenze ha indicato, per il secondo anno consecutivo e senza una condivisione, la giornata del primo maggio come deroga alla chiusura obbligatoria per il centro storico".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]