italia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X

Archivio CRONACA di febbraio 2011

Mistero

Pizzaiolo scompare nel foggiano, "Mi vogliono ammazzare"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un probabile allontanamento volontario che nasconde un piccolo giallo: è quello legato alla scomparsa di Matteo Bersichella, 46 anni, titolare di una pizzeria a Cerignola, del quale non si hanno notizie dal 23 febbraio scorso. La moglie ha denunciato la scomparsa al commissariato di Cerignola. Il mistero è legato ad un biglietto che gli investigatori hanno trovato nel locale, vicino al registratore di cassa:"Vado via perchè mi vogliono ammazzare" c'era scritto, e non ci sarebbero dubbi che la calligrafia sia quella di Bersichella.

Nel senese

Rimossa dai proprietari la statuetta della Madonna con le gocce rosse

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La statuetta della Madonna di San Quirico d'Orcia (Siena), a cui ieri erano state scoperte due macchie di colore rosso sotto gli occhi, è stata rimossa dai proprietari. Lo riferisce don Gianni Lanini, parroco di San Quirico d'Orcia a cui la Diocesi di Siena ha affidato la gestione della vicenda, che aveva consigliato questo passo alla famiglia.

Brembate

Yara, l'autopsia durerà fino a tarda notte

Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'autopsia sul corpo di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa il 26 novembre scorso a Brembate il cui corpo è stato ritrovato sabato pomeriggio in un campo di Chignolo d'Isola, è stata interrotta poco prima delle 20. Intorno alle 20.30 è ripresa, dopo una breve pausa, e dovrebbe proseguire ad oltranza fino a tarda notte. L'esame autoptico viene effettuato all'istituto di medicina legale di Milano con il concorso della dottoressa Cristina Cattaneo specialista, tra l'altro, nelle ricerche sui resti umani, e alla presenza degli inquirenti.

Il Bandito

Salvatore Giuliano, continua il mistero

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si infittisce sempre di più il giallo su Salvatore Giuliano, il bandito di Montelepre (Palermo) morto nel luglio di 50 anni a Castelvetrano, nel trapanese. Non è bastato il test del Dna estratto dal cadavere riesumato lo scorso ottobre dal cimitero di Montelepre per accertare se effettivamente il corpo che giace nel cimitero da cinquant'anni sia quello del bandito. È stata la Procura di Palermo a a fare riesumare il cadavere dopo una denuncia presentata da uno studioso che poneva dei dubbi sulla identità del cadavere.

Crisi del Mediterraneo

Gheddafi:"Non lascerò il mio paese né userò armi chimiche"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

    Il presidente Usa Barack Obama è "una brava persona" ma è stato probabilmente "disinformato". Lo afferma Muammar Gheddafi in una intervista alla Abc, la Bbc e il Sunday Times, aggiungendo che «le dichiarazioni che gli sono state attribuite forse sono state fatte da qualcun altro."L'America non è la polizia internazionale del mondo". Il così detto 'gas mostarda' di cui il colonnello libico Muammar Gheddafi sarebbe in possesso "è un'arma terribile".

La Spezia

Ragazzo ucciso a coltellate, trovati abiti sporchi di sangue a casa del fermato

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Abiti sporchi di sangue - I carabinieri della Spezia che indagano sull'omicidio di Jonathan Esposito hanno trovato abiti sporchi di sangue nella lavatrice della nonna di Davide Tenerani, il ragazzo di Carrara indiziato per l'omicidio. Gli abiti sarebbero attribuibili non solo a Davide ma anche ai suoi quattro amici. Dalle testimonianze acquisite da parte degli amici del giovane, gli uomini del colonnello Paolo Zito sono risaliti a quelli che ritengono alcuni tentativi di depistaggio delle indagini.

Crisi del Mediterraneo

Casa Bianca, "Esilio di Gheddafi è una possibilità"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La Casa Bianca ha affermato che l'esilio del leader libico Muammar Gheddafi è «una possibilità».

 

Scandalo

Affitti Vip Milano, pm indaga per truffa aggravata e abuso d'ufficio

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, e il Pm Maurizio Romanelli, hanno aperto un'inchiesta ipotizzando i reati di truffa aggravata ai danni di enti pubblici e abuso d'ufficio per lo scandalo degli affitti di favore a personalità Vip, che ha riguardato il Pio Albergo Trivulzio e che poi si è allargato anche ad altri enti pubblici. L'apertura del fascicolo d'indagine, al momento a carico di ignoti, è stata formalizzata stamani.

Napoli

Spaccio di droga nello stabile dove nacque Totò

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Spaccio di marijuana al civico 109 di via Santa Maria Antesecula: un indirizzo che a Napoli, e non solo a Napoli, dice parecchio visto che proprio lì è nato il grande Totò. È in quello stabile che la polizia ha scoperto una vera e propria base di spaccio gestita da una coppia di coniugi: a finire in manette, nel Rione Sanità, Giovanni Quagliozzi, 27 anni, e Rita Aprea, 23 anni, per la quale sono stati disposti i domiciliari visto che è anche mamma di una bimba di 19 mesi.

Crisi del Mediterraneo

Libia, Clinton:"Se continuano violenze, nulla è escluso"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Gli Stati Uniti e i loro partner e alleati stanno lavorando per fornire una riposta umanitaria alla crisi libica e "continuano a esplorare tutte le opzioni". Lo ha detto il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, al Consiglio Onu dei diritti umani. La Clinton ha aggiunto che, "nulla viene escluso, se il governo libico continua a minacciare e uccidere i cittadini libici".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]